Frammenti

Per Valter

24.07.2020

Ti scrivo perché sono pavida, perché non ho mai saputo rapportarmi con semplicità a chi, come te, sta misurando il cammino che può ancora fare. Volevo trovare parole sincere senza usare belle frasi, parole che potessero farti sentire una vicinanza che non so esprimere altrimenti, e che diventa, nelle telefonate, un labirinto dove preferisco...

Io amo gli anarchici, la loro utopia irraggiungibile, il loro sogno aureo, collettivo e personale, egotico ma mai autoreferenziale. E amo Alessio Lega, cantautore anarchico, che di essere anarchico lo dichiara, per evitare fraintendimenti, perché non vuole fraintendimenti. Ma lui va ovunque lo chiamino i compagni, siano essi anarchici o comunisti,...

Da alcuni mesi stiamo seguendo, al partito, la vicenda di L., un lavoratore licenziato da un impiego pubblico, che si è rivolto a noi chiedendoci di fiancheggiarlo nella sua rivendicazione. È una battaglia persa, lo sa lui come lo sappiamo noi. Perché oramai sono alcuni anni che è fuori, gli ammortizzatori sociali sono finiti, il tribunale gli ha...

Carceri

26.04.2018

Di nuovo di fronte a un carcere, a una galera. Questa volta è un cpr dove vengono rinchiusi i colpevoli del reato di clandestinità. Persone che non hanno altra colpa che quella di non avere dei documenti in regola, perché per gli altri, per quelli che infrangono le leggi, c'è il carcere normale. È un concetto che alla gente sfugge,...

Filippo

21.04.2018

È arrivato così, con un nome umano che non gli avrei mai dato, ma che ho conservato in memoria di antichi ricordi: era il nome che noi fratelli davamo ai pesciolini rossi vinti alle giostre di piazza Vittorio, gli unici animali che accompagnavano per qualche mese la nostra infanzia priva di bestiole più ingombranti.

A mia madre

04.04.2018

Scriverti? Dopo tutto questo tempo, dopo tutti questi anni passati a eviscerare il nostro non-rapporto? E cosa scriverti, poi? Domande, sono rimaste solo domande. Cosa hai pensato, cosa hai provato quel mattino di aprile in cui hai avuto la certezza di essere di nuovo gravida? Mi hai detto: "ti ho odiato un'ora". Ho sentito, nel tuo ventre: "voglio...

Vent'anni dopo

02.04.2018

Il 28 marzo 1998 Edoardo Massari, "Baleno", si suicidava nel carcere delle Vallette. Tre mesi dopo l'avrebbe seguito la sua compagna, Maria Soledad Rosas,"Sole". Due vite spezzate dall'esigenza del potere di trovare capri espiatori, di costruire nemici immaginari, di criminalizzare il dissenso.

Un compagno mi ha regalato un libro appena uscito sulla lotta armata in Italia "dalla fine degli anni Ottanta ad oggi", come recita parte del sottotitolo. Non è argomento che mi appassiona, ma ogni qualvolta un testo mi viene donato non posso che leggerlo con attenzione, timorosa che una mia indifferenza potrebbe minare il legame di amicizia e...

Un addio

21.03.2018

Ti scrivo subito a ridosso del nostro incontro, senza altro scopo che quello di condividere con te la malinconia universale che mi ha assalito non appena ti ho lasciato, sull'odiato ponte della stazione.

Sull'Embraco

30.01.2018

Sono stata alla manifestazione degli operai dell'Embraco di Chieri, operai che stanno per diventare degli esuberi. Traducendo dal sindacalese: stanno per essere licenziati; la ditta, salvata a più riprese da interventi pubblici, delocalizza in Slovacchia.